ARRIVO:
PARTENZA:

Quartiere



Il Quartiere Della Vittoria,  sorge lungo l'area pianeggiante compresa tra il Rione Prati, Monte Mario e i Colli della Farnesina Nel 1935, in onore della vittoria nella Prima Guerra Mondiale - di cui molti luoghi e personaggi sono ricordati nella toponomastica del quartiere .
 
Nell'area di questo quartiere, presso Ponte Milvio, uno dei limiti nordest dell'attuale territorio, si combattè la celebre battaglia di Ponte Milvio, che vide nel 312 l'esercito dell'Imperatore Costantino sconfiggere quello di Massenzio

Nel 1911, il primo nucleo del quartiere nacque grazie all'Esposizione per il Cinquantenario dell'Unità d'Italia, che sorse proprio in quest'area, nell'asse che proseguiva da Viale delle Belle Arti, dall'altra parte del Tevere e, passato il ponte, si estendeva lungo l'attuale Viale Mazzini

La struttura urbanistica differisce da quella del vicino rione Prati per la mancanza di una struttura a griglia, tipica dello stile umbertino di impostazione piemontese. Infatti le arterie principali, ampi viali alberati, si diramano da larghe piazze.

L'ordinata disposizione degli spazi ricordano urbanisticamente la Parigi novecentesca.

Gli ampi viali alberati, la vicinanza del Lungotevere e la zona dell'Olimpico la morfologia pianeggiante inquadrata da eleganti viali con le file di palazzi regolari dalle eleganti facciate ne fanno a circa un secolo dalla sua definizione un quartiere residenziale vivo, abitato certamente dalla borghesia medio alta delle professioni, ma ricco di insediamenti particolari.

Il quartiere si estende alle pendici del Parco di Monte Mario correndo lungo il Tevere da ponte Matteotti fino a Ponte Milvio comprendendo il complesso sportivo Del Foro Italico e il ministero degli Affari Esteri, Ai nostri giorni molte importanti attività sono concentrate tra Prati e DelleVittorie. La sede dl Tribunale Civile e Penale, la sede della RAI, lo Stadio Olimpico,lo stadio del Tennis dove ogni anno si tiene il Torneo Internazionale, lo spettacolare stadio dei Marmi, la sede del CONI nonché il Teatro Delle Vittorie e una serie infinita di locali pubblici tra i migliori e più rinomati di Roma. Note pasticcerie e ristoranti, spesso a conduzione familiare, consentono di godere degli antichi e genuini sapori della cucina italiana e romana.

Via Cola Di Rienzo è una delle vie più conosciute e apprezzate per lo shopping di elite della Capitale.

Passeggiando per Viale Angelico, con un percorso rettilineo di circa 1500 metri si va dal ponte della Musica a Piazza Della Città Leonina, ovvero la porta del  colonnato del Bernini nella Città Del Vaticano.

Percorrendo Viale G.Mazzini, superato il Ponte Delle Belle Arti si arriva al Museo Etrusco, unico e più importante a mondo.